Crowdfunding per "Il Mondo visto da Disco Club"
Crowdfunding per "Il Mondo visto da Disco Club"
Crowdfunding per "Il Mondo visto da Disco Club"
Crowdfunding per "Il Mondo visto da Disco Club"
Discoclub65

Crowdfunding per "Il Mondo visto da Disco Club"

Prezzo di listino €18,00 €0,00 Prezzo unitario per
Imposte incluse.

Titolo e copertine sono delle tre edizioni precedenti del nostro libro. Adesso Danilo Di Termini si è preso la briga di farne una nuova edizione, sarà del tutto diversa dalle precedenti; continuare a farla in forma di Diario sarebbe stato troppo pesante, ho fatto il conto che tra i quasi tre anni di diario delle edizioni già uscite e i cinque e mezzo di storie  apparse solo su facebook (e sul nostro sito), sarebbe uscito fuori un libro di circa 700 pagine, nessuno di voi avrebbe avuto il coraggio di arrivare in fondo. Tranquilli però i personaggi ci saranno tutti, dal Pluriespulso a U Megu, da Scussssi a Ivano, dal Maratoneta allo Psichiatrico, e anche quelli menno quotidiani. C'è chi si meriterà un capitolo tutto suo ed altri che verranno compresi in storie plurime, le richieste più strane, le mie risposte al telefono "Discoooocluuuub" e tanto altro.

Il libro uscirà a fine settembre e chi parteciperà al crowfunding, che parte da questa sera, avrà diritto a una partecipazione "fotografica" nell'appendice riservata ai nostri fedelissimi clienti, grazie ai quali siamo riusciti a sopravvivere per più di 55 anni e a superare le varie crisi, compresa (almeno fino a oggi) il covid19.

Troverete anche delle storie inedite. Anzi vi do una primizia, una storia di cui conoscete solo la prima parte e non l'epilogo.

Vi ricorderete di Augusto, ecco cosa ho scritto di lui: "è un non giovane, ma quasi nuovo cliente. Qualche mese fa si è presentato decantando il suo impianto hi-fi, "Non ho fatto ferie in giro per il mondo e così mi sono comprato un impianto da 60.000€, preferisco starmene qui, cosa vado a fare in giro per il mondo?". Entra anche oggi alla ricerca della discografia completa dei Dire Straits (va così per discografie, intanto ha risparmiato per non aver mai fatto ferie)".

Bene la cosa è andata avanti per quasi un anno, poi Augusto è sparito per un mese, con nostra grande preoccupazione. Pochi giorni fa riappare, non è in grande forma, io "Augusto, cosa ti è successo?", lui "Un disastro, sono stato in ospedale per quasi un mese", io "Covid?", lui, un po' titubante, "No, ho distrutto la casa", io, perplesso, "In che senso?", lui si confessa "Ho avuto una crisi di pazzia, ho rotto tutto, ho butatto giù i mobili con i cd e li ho fatti a pezzi tutti, adesso devo ricomprarli", io (un po' speranzoso) "E i vinili?", mi delude "No quelli erano in un altro mobile"; mi viene in mente l'impianto da 60.000€ e ne chiedo notizie, lui "A quello ho mollato un pugno, ma è resistentissimo, mi sono fatto male io", beh, menomale, impianti non ne vendo. "E com'è finita?", "Ci hanno portato all'ospedale", io "Come ci, tu e chi altro?", lui "Io e mia moglie", io, spaventato, "Tua moglie? Hai suonato anche lei?", "No, lei per lo choc".

Adesso torna a comprare almeno una volta alla settimana, ieri ha comprato tutti i cd dei Calexico che aveva distrutto nella sua furia. Di lp ne compra meno. Con questo si dimostra che in realtà sono più deperibili i cd dei vinili!

Certo adesso questa pagina non è più inedita, è stata un'anteprima per invogliarvi a partecipare al nostro crowdfunding!